La grafologa

La grafologia indaga sulle potenzialità, valuta come sfruttare le risorse personali e qualifica il grado di evoluzione del soggetto in esame.

Tramite lo studio del comportamento grafico, il grafologo riesce a focalizzare il contesto ambientale e familiare del minore, utilizzando il test “carta e matita”, il test dell’albero, il test delle onde e stelle ed il test della famiglia tramite la valutazione del tratto e della pressione grafica.

Tale analisi è utile sia come consulenza per i privati, sia per gli avvocati in contesti di valutazione del minore e del gruppo-famiglia.

Può pertanto essere un’azione di sostegno per la figura dello Psicologo, utilizzando lo studio della grafia come oggetto dinamico ed espressivo del comportamento del minore, considerando che il rilascio del saggio grafico non necessita di ulteriori incontri. Si qualifica pertanto come un test proiettivo, individualizzante e testimone, nonché precursore, di processi evolutivi.

Si parla di una vera e propria gestalt grafica che studia il gesto grafico in relazione con lo spazio grafico nell’interazione dei segni, nella interrelazione tra movimento e forma, con focus principalmente sullo sviluppo della motricità del cognitivo, del linguaggio, dell’aspetto socio-affettivo, senza tralasciare il simbolismo spaziale.

Contattaci

Chiedi un appuntamento